Studio Pilates Pavia di Maria Velardi

Pilates e altri sport

HomeStampa

BosuIl Pilates può essere un ottimo allenamento da unire alla pratica di altri sport: le sue peculiarità sono utilissime in fase di preparazione atletica, post-riabilitativa, ma anche in concerto all’attività stessa.

 
Di seguito possibili applicazioni del Pilates, praticato a corpo libero o con l'utilizzo di attrezzi (Bosu) e macchine (Reformer), ad alcuni degli sport più diffusi:

 

 

  •  Corsa: sicuramente chi corre ha gambe forti ma non per questo ha caviglie stabili o sa respirare correttamente. Il Pilates insegna a respirare tridimensionalmente, sfruttando al massimo i lobi inferiori dei polmoni. Per rafforzare le caviglie si può usare il Reformer, ottimo per lavorare sulla stabilità della caviglia, sulla sua elasticità, mobilizzandola tra flessioni plantari e dorsali.

  • Golf: il golf è uno sport unilaterale, nel senso che si ruota sempre dallo stesso lato nel colpire la palla. Il corpo pertanto non è messo nelle condizioni di tenere una posizione bilanciata e necessita di un rafforzamento anche dei muscoli meno utilizzati. Rotazioni eccessive e senza controllo rischiano di spostare troppo le vertebre una sull’altra e possono generare protrusione sui dischi. Il muscolo profondo che deve essere allenato per gestire queste sollecitazioni è il multifido.

  • Sci: lo sci impegna essenzialmente i muscoli delle gambe, in particolare il quadricipite ma implica anche continue rotazioni del busto, mentre le gambe vanno in una direzione e il tronco nell’altra. Quando si scia, proprio per il movimento di rotazione continua, bisogna essere forti al centro, potenziando i muscoli profondi multifido lombare e trasverso addominale. Nello stesso tempo, ad esempio mediante l’utilizzo di superfici instabili come il Bosu, è fondamentale lavorare sul rafforzamento di piede, caviglia, quadricipite, gluteo.

  • Pallavolo e basket: questi sport vedono l’emergere degli infortuni prevalentemente nella fase del salto, motivo per cui è fondamentale lavorare sull’atterraggio e quindi sul controllo eccentrico dei muscoli in frenata. Il lavoro specifico può essere svolto verticalmente con la superficie instabile del Bosu ed orizzontalmente sul Reformer, con l’ausilio della Jumpboard nell’allenamento salto-atterraggio.

  • Tennis: per questo sport asimmetrico valgono le stesse osservazioni fatte per il golf: una parte del corpo risulta più sollecitata del’altra e pertanto sarà importante lavorare sul potenziamento controlaterale e sull’equilibrio per bilanciarlo.


(Fonte: "I love Pilates" Brenna-Fink)


Studio Pilates Pavia - Via Bramante, 175 - 27100 Pavia (PV) - Tel. +39 393 5443303 - P.Iva IT03105360717

Su Versione desktop